Amare apre, odiare chiude: pochi pensieri riemersi durante la corsa mattutina

Stamani mentre correvo pensavo all’amore nel senso più ampio del termine, ed ho deciso che avrei organizzato i miei pensieri nelle righe che potete leggere.

Amare ci apre.

Tutto ciò che facciamo con amore allarga i nostri orizzonti: amplia la nostra mappa del mondo, ci invita a guardarci intorno con occhi diversi e ci fa considerare punti di vista che a volte non condividiamo, arricchendoci. Vivere esperienze con amore ci fa scoprire parti di noi che non conoscevamo, ci rende indulgenti, aperti all’esplorazione e al cambiamento, ci rende  desiderosi e motivati di raggiungere nuovi obiettivi e di scoprire nuovi territori. Pensare con amore a ciò che stiamo per farle nostre azioni di emozioni positive, ci fa dimenticare la stanchezza e cancella gli ostacoli che troviamo nel nostro cammino; amare ci fa piangere al raggiungimento di un risultato nostro o di una persona a noi cara, ci fa compiere azioni strampalate con gioia immensa liberandoci da molti freni inibitori: com’è bello lo sguardo delle persone innamorate di ciò che vivono!

Odiare ci chiude.

Ci mina l’anima, il cuore, la mente, ci inaridisce. Odiare ci fa buttare nel cestino l’occasione per crescere che decidiamo di non vedere, a cui non vogliamo dare una chance. Odiare ci isola dal resto dell’universo, ci impedisce di abbracciare nuove attitudini. Odiare blocca le nostre azioni, indurisce la nostra pelle, accorcia il nostro respiro e la nostra vita. Odiare ci impedisce di confrontarci, di comunicare, di vivere.

Ci conviene allenarci ad amare di più.

Si, amare è un sentimento che va allenato quotidianamente; la mancata pratica per tempo prolungato provoca la chiusura totale dei canali di comunicazione attraverso i quali l’amore stesso si trasmette e si riceve. E senza accorgersene, ci si ritrova aridi come una pietra.

 

odio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.